mercoledì 30 dicembre 2015

Confraternita del Pugnale Nero, Le Ombre - J.R. Ward

Ok ragazzi, dopo due giorni di trauma voglio parlarvi de “Le Ombre” di J.R. Ward :D

Titolo: Le Ombre
Autore: J.R. Ward
Pagine:  603
Editore: Rizzoli
Pubblicato: 2015
Prezzo: rilegato 18.50€; ebook 9.99 €

TRAMA Il destino di Trez era un castello di carte, una faccenda delicata e complessa che avevano dovuto gestire per tutta la loro vita.

Venduto dai genitori alla Regina della s’Hisbe da bambino, Trez si è sottratto a una sorte da schiavo lasciando il Territorio e ha vissuto per anni rifugiandosi nei bassifondi di Caldwell. Non ha mai avuto nessuno su cui poter contare, a parte suo fratello iAm, che ha giurato di salvarlo dall’autodistruzione. Solo quando l’Eletta Selena entra nella sua vita, Trez comincia a cambiare e iAm capisce di avere fallito. Ma è troppo tardi per i cambiamenti: la promessa di unirsi alla figlia della Regina è stata fatta e non c’è modo di sottrarsi all’obbligo di sposarla. Intrappolato fra i desideri del proprio cuore e un destino che non ha mai scelto, Trez dovrà decidere se mettere in pericolo se stesso e i suoi compagni oppure lasciare per sempre la donna che ama. Il destino, però, ha in serbo nuove e gravose prove: una tragedia inimmaginabile si abbatte su Trez, cambiando la sua vita una volta per tutte e costringendo iAm a un’estrema prova di amore fraterno, che consentirà a entrambi di far conoscere la forza del loro legame.


Lati positivi. Partiamo dal fatto che il libro mi ha attirata subito, sin dalla prefazione: infatti già dopo le prime cinque righe ero persa. Sarà che amo molto i personaggi, ma era da tanto tempo che un libro non mi attirava così tanto. La prefazione non era troppo lunga e nemmeno troppo corta: in poche pagine la Ward è riuscita perfettamente a riassumere il passato di Trez.
 Lo stile di scrittura mi è piaciuto, anche se l’ho trovato diverso dal libro precedente, “Il Re”, ma forse perché è stata cambiata la traduttrice. Ricordatevi questo punto, perché lo riprenderemo nei punti negativi.
Comunque. La scrittrice è riuscita a tenere alta la mia attenzione per tutto il libro, non l’ho mollato un attimo. Nemmeno la parte dei lesser (vi ricordo che sono i cattivi, quelli che vogliono ammazzare i vampiri fighi xD) mi ha annoiata, cosa rara.
Sto cercando di non spoilerare, per cui mi riesce un po’ difficile fare la recensione senza spiegarvi cosa succede xD
Ho amato tantissimo questo libro, tutti i personaggi, soprattutto Trez e suo fratello iAm. Soprattutto quest’ultimo, ma io sono di parte: ho sempre avuto una cotta per lui *_*
Ho amato il ritmo incalzante del romanzo, la voglia di non fermarsi finchè non lo si è finito. Ho tenuto il fiato sospeso per la maggior parte del tempo di lettura, sono crollata (letteralmente) per un fatto accaduto (e che non vi dico) per il quale ho detto parecchie parolacce. E la Ward se le merita tutte, dalla prima all’ultima. L’ho “perdonata” (più o meno. Meno che più) solo per una parte di finale. Un finale dolce amaro, ma che merita davvero tanto.
Lati negativi. Gli strafalcioni, dovuti a una traduzione fatta non così bene, continuano, tanto da arrivare a scambiare due nomi: Layla e Selena. Purtroppo sono stati scambiati in un punto davvero forte, tanto che questo mi ha fatto interrompere la lettura. Ovviamente questo ha anche rotto il momento magico, tutta l’atmosfera che si era creata. Come se un marito chiamasse la moglie con il nome di un’altra donna. Insomma, ho sentito il rumore di una brutta frenata. A parte questo, non ho notato altre “sorprese”.

Prendendo in considerazione lati positivi e negativi, ho deciso di dare al libro 4 stelle! 

heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb1_t heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb2_t[5] heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb2_t heart292_thumb7_thumb_thumb_thumb6_t[1]


Consiglierei questo libro… Per la dose di sesso presente nel libro, consiglierei la lettura dai 16 anni in su.

Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo post, lascia un commento...fa sempre piacere ricevere un feedback! ;)