martedì 24 aprile 2018

Recensione (Blogtour) | Il sentiero degli alberi di limone - Nadia Marks

Ciao Lettori! Come accennato nel post di presentazione del blogtour di sabato scorso che potete leggere cliccando QUI, oggi arriva sul blog la mia recensione de Il sentiero degli alberi di limone, romanzo di Nadia Marks in uscita per Newton Compton Editori il prossimo 26 Aprile. Una tappa di mezzo in questo splendido blogtour che giorno dopo giorno sta svelando i segreti e le emozioni di questa storia.


Un romanzo che con le sue affascinanti ambientazioni mi ha davvero conquistata, ma di questo vi parlerò tra poco, subito dopo avervi fornito qualche informazione più pratica sul libro...



Titolo: Il sentiero degli alberi di limone
Autore: Nadia Marks
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 26 Aprile 2018
Pagine: 384
Rilegato: 10.00 € (Link acquisto)
E-book: 5.99 € (Link acquisto)

NADIA MARKS (nata Kitromilides, che in greco significa limoni amari) è originaria di Cipro, ma è cresciuta a Londra. È stata direttore creativo e editor per numerose riviste femminili inglesi, ma adesso la scrittura occupa la maggior parte del suo tempo e collabora da freelance con pubblicazioni nazionali e internazionali. Vive con il marito Mike e con i due figli a Londra. Il sentiero degli alberi di limone è il suo romanzo di esordio.

TRAMA Anna non aveva mai neppure pensato alla possibilità che il matrimonio con Max potesse naufragare, fino al giorno in cui ha scoperto che lui l’ha tradita. Troppo sconvolta per un confronto, decide di seguire il padre, recentemente rimasto vedovo, in un viaggio nella piccola isola dell’Egeo dove è nato. Una volta arrivata sull’isola, la cordialità dei familiari e la bellezza del mare la travolgono, facendole riassaporare il fascino delle proprie origini che per tutta la vita aveva trascurato. Ma una scoperta casuale all’interno di un vecchio baule rivelerà ad Anna segreti di famiglia tenuti nascosti per oltre sessant’anni, un fiume di eventi dimenticati avvenuti durante la seconda guerra mondiale. Di fronte alle verità sepolte di famiglia, le vite di padre e figlia si capovolgeranno, e Anna comincerà a capire che, se vuole scendere a patti con il presente, deve innanzitutto comprendere il passato…

Come annunciato nella presentazione di sabato, questo blogtour rappresenta un viaggio, ed è un viaggio la stessa lettura del romanzo che tra presente e passato racconta dell'amore in ogni sua forma. L'amore è il filo conduttore di queste pagine, le lega insieme, cucendo una storia a dir poco emozionante.

Fin dal primo capitolo l'autrice ci trasporta nel mondo di Anna, per poi farci volare dritti nel cuore della Grecia, circondati da un'atmosfera luminosa e rilassata che non può far altro che estraniare il lettore, affascinandolo con i suoi paesaggi e la forza di una storia a dir poco coinvolgente.

La narrazione che alterna presente e passato mi ha subito incuriosita e se il passato sembra avere la forza di strappare il cuore, il presente ha delle note più sbiadite, ma comunque capaci di appassionare. Le storie di Alexis mi hanno stretto il cuore, ma è Ourania ad avermi davvero conquistata con la sua forza d'animo e la sua tempra. Una donna che è una colonna portante di questo romanzo, forse la vera protagonista, la cui storia mi ha a dir poco intrigato ed appassionato.

Subito prima di lei, come ho già è però l'amore, che la fa da padrone, districandosi tra le parole, imprimendosi in ogni situazione e dando vitalità al romanzo stesso che l'autrice ha strutturato in quattro parti definite tramite i quattro termini che in greco vogliono dire amore, nelle sue diverse forme: eros, agape, storgé e philia. Espressioni ben definite che si concretizzano tramite parole ed emozioni, nel corso della narrazione.

Unica nota negativa, alcune descrizioni che a primo impatto possono sembrare prolisse ed esageratamente approfondite, ma che nel corso della lettura hanno dato maggior profondità al romanzo, amalgamandosi con le vicende dei personaggi e dando forma all'atmosfera e all'ambientazione che altrimenti non avrebbe avuto un tale spessore nella storia.

Un libro che mi ha rapita dalla realtà e conquistata, un racconto che in poche ore ho fatto mio e dei personaggi che nella loro semplicità hanno saputo avvincere il mio cuore di lettrice e trascinarmi nelle loro vicende e nelle loro vite. Un romanzo cui non posso dare voto inferiore a un bel 4/5, quasi pieni voti per una lettura dolce ed emozionante, ma anche aspra per certi versi e situazioni, un'opera che nella sua particolarità cresce ed evolve al fianco di un lettore che non può far altro che lasciarsi trasportare dalle parole.

Consiglierei questo libro... a chi è in cerca di una storia capace di coinvolgere ed appassionare, conquistare i lettori più sensibili e ammaliare quelli dal cuore più tenero.


E adesso vi ricordo che il blogtour non finisce qui, perchè i temi che il romanzo ispira sono molti e noi blogger ci siamo davvero sbizzarrite per creare un viaggio affascinante per voi lettori e per farvi conoscere Il sentiero degli alberi di limone in ogni sua piega e sfumatura...vi lascio quindi il calendario perchè possiate seguirci in questo evento! ;)




Nessun commento:

Posta un commento

Se ti è piaciuto questo post, lascia un commento...fa sempre piacere ricevere un feedback! ;)