lunedì 15 ottobre 2018

Recensione (Tu leggi? Io scelgo!) | Una morte perfetta - Angela Marsons

Buongiorno Lettori! Torna anche questo mese la rubrica Tu leggi? Io scelgo!, un'iniziativa nata dalla collaborazione di diverse lit-blogger per ampliare i propri confini letterari...di cosa si tratta? Ve lo spiego subito! ;)


Questa iniziativa mensile consiste nel creare una catena tra i partecipanti, scegliendo una lettura tra le recensioni dal blog di un altro blogger. Sembra complesso ma non lo è poi molto. Questo mese ho dovuto scegliere tra le letture di Manuela, amministratrice del blog Letture a pois, e tra i titoli che ha letto e recensito ho deciso di leggere a mia volta UNA MORTE PERFETTA, thriller di Angela Marsons che come autrice del genere adoro, che si è nuovamente confermata un asso del thriller. QUI trovate la recensione di Manuela, la mia potete leggerla appena sotto la scheda libro! ;) 


Titolo: Una morte perfetta
Autore: Angela Marsons
Editore: Newton Compton
Data di uscita: 30 Agosto 2018
Pagine: 381
Cartaceo: 9.90 € E-book: 1.99 €
Dove comprarlo: Amazon

ANGELA MARSONS Ha esordito nel thriller con Urla nel silenzio, bestseller internazionale ai primi posti delle classifiche anche in Italia. La serie di libri che vede protagonista la detective Kim Stone prosegue con Il gioco del male, La ragazza scomparsa e il nuovo romanzo Una morte perfetta. Angela vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller. I suoi libri hanno già venduto più di 3 milioni di copie. Il suo sito è www.angelamarsons-books.com

SINOSSI Il laboratorio di Westerley non è un posto per i deboli di cuore. Si tratta di una struttura che studia i cadaveri in decomposizione. Ma quando la detective Kim Stone e la sua squadra scoprono proprio lì il corpo ancora fresco di una giovane donna, diventa chiaro che un assassino ha scoperto il posto perfetto per coprire i suoi delitti. Quanti dei corpi arrivati al laboratorio sono sue vittime? Mentre i sospetti di Kim si fanno inquietanti, una seconda ragazza viene aggredita e il suo corpo è ritrovato con la bocca riempita di terra. Non c'è più alcun dubbio: c'è un serial killer che va fermato prima possibile, o altre persone saranno uccise. Ma chi sarà la prossima vittima? Appena Tracy Frost, giornalista della zona, scompare improvvisamente, le ricerche si fanno frenetiche. Kim sa bene che la vita della donna è in grave pericolo e intende setacciarne il passato per trovare la chiave che la condurrà all'assassino. Riuscirà a decifrare i segreti di una mente contorta e spietata, pronta a uccidere ancora?

Per restare in tema con ottobre e quindi con Halloween, ho pensato di leggere proprio un libro che mi ispirasse ansia o paura, ma siccome sono una fifona nata mi sono limitata a un thriller e quando ho trovato questo titolo tra le letture di Manuela, ho capito che dovevo assolutamente leggerlo il prima possibile. Una morte perfetta è infatti un titolo inquietante, che ho trovato splendido nonostante non abbia un eccelso collegamento con il titolo originale (Play Dead). L'idea che subito mi ha trasmesso è quella di un thriller in cui il killer sia stato così bravo da celare ogni possibile indizio, quindi una grande sfida per la mia investigatrice preferita, Kim Stone.
Oltre ad avermi incuriosita per il titolo, la sinossi ha suscitato in me altrettanta curiosità, tirando in ballo due particolari estremamente scottanti. Inutile dire, che alla fine mi sono fiondata sulla lettura come un avvoltoio, piena di aspettative.

E come ogni thriller di Angela Marsons, anche questo mi ha subito coinvolta, confermando i sospetti iniziali di uno splendido Thriller con la T maiuscola, senza riuscire a placare la mia curiosità iniziale, tanto da leggerlo tutto d'un fiato in poche ore. Il motivo della riuscita di ogni libro della Marsons è a mio parere molto semplice: l'autrice ha un'incredibile capacità di coinvolgere il lettore, attraverso il punto di vista della detective Stone, senza rivelare però troppi indizi. Questo suo modo di lasciare il lettore in sospeso da un capitolo all'altro permette non solo di volare tra le pagine, affamati di curiosità, ma anche di avere il tempo come lettori di dare vita a teorie, possibili soluzioni e soprattutto di ragionare e di elaborare con calma (ma non troppa!) i diversi indizi espliciti e di cogliere invece quelli impliciti. La lettura diventa quindi una sorta di quiz, un gioco, con una soluzione di solito estremamente logica quanto imprevedibile.

Un altro punto a favore dell'autrice è poi il suo modo unico e meraviglioso di descrivere ogni situazione in modo semplice, ma efficace, rendendo la lettura scorrevole nonostante le numerose descrizioni. In particolare è quando Kim Stone si fissa su un particolare e sul contesto che vediamo la realtà della scena  comporsi di una marea di dettagli tanto da sembrare estremamente vivida nella nostra mente. Una sorta di focus che pian piano si amplia e permette a noi lettori di vedere la scena così come la inquadra la nostra unica Kim Stone.

Unica perchè come lei, per fortuna ce ne sono poche! A parte le battute, direi che il personaggio di Kim Stone è meraviglioso proprio perchè al di sopra delle righe. Il suo atteggiamento spesso scontroso e poco amichevole la rende una vera dura, tuttavia l'autrice lascia nella narrazione numerosi indizi utili a costruire non solo il suo retroscena come dicevo prima, ma esattamente il suo passato e quindi una serie di aiuti a comprendere la sua psiche, le sue scelte e le sue azioni. Kim Stone è infatti una donna fatta di istinti, un personaggio forte ma con enormi crepe che nel corso dei primi quattro libri di questa serie abbiamo iniziato a conoscere, e che spero di approfondire sempre più andando avanti con la lettura dei sequel.

Quello che adoro di questa serie di thriller è esattamente questo: il fatto che, nonostante la trama di ogni libro sia a sé stante da un punto di vista investigativo, letti uno di seguito all'altro i libri mostrano una storyline e un approfondimento di contesto e psiche dei personaggi estremamente complessi, risultando così perfettamente connessi tra loro. Il fatto di poter leggere i volumi singolarmente oppure in un preciso ordine, arricchisce l'esperienza narrativa a fianco di Kim Stone rendendo la serie ancora più intrigante.

Inoltre mi piace come per ogni libro, l'autrice focalizzi il fulcro centrale in un determinante elemento, in questo caso sono i ricordi e oltre a quelli di Kim, abbiamo in questo caso le memorie dell'assassino che intramezzano i capitoli dandoci ogni volta una visione più ampia sulla mente del killer e su cosa ha suscitato in lui tanta cattiveria, crudeltà e follia. Un escamotage che ci aiuta anche a scoprire i limiti e i punti deboli della mente umana, aspetto che dà al libro un ulteriore marcia in più.

Come annunciato all'inizio di questa recensione, Angela Marsons conferma la sua bravura regalandoci ancora una volta un'avventura piena e ricca di suspense al fianco dell'incredibile Kim Stone, che se ancora non avete conosciuto, vi consiglio di rimediare! La mia valutazione per questo libro è infatti 5/5, pieni voti per un Thriller che mi ha suscitato emozioni, ansia e paura, senza farmi desiderare di chiudere il libro e instillando in me il desiderio di conoscere la verità, ancora una volta.
Consiglierei questo libro... a chi ama i thriller psicologici e a chi ha voglia di un libro che si faccia leggere con passione, trasportando il lettore attraverso un complesso labirinto di indizi e situazioni da palpitazioni, che rendono la lettura ancora più piacevole e intrigante! 


Per chi non la conoscesse, quella delle investigazoioni del Detective Ispettore Kim Stone è una serie di libri, che possono essere letti come autoconclusivi ma che secondo un ordine preciso seguono una linea logica precisa, fatta per conoscere a fondo la protagonista e il retroscena del contesto psicologico, ecco qui i volumi sinora pubblicati:

1 URLA NEL SILENZIO (Silent Scream)
2 IL GIOCO DEL MALE (Evil Games)
3 LA RAGAZZA SCOMPARSA (Lost Girls)
4 UNA MORTE PERFETTA (Play Dead)



E adesso vi saluto, ma non prima di avervi lasciato il calendario di Settembre della rubrica in modo che possiate seguire ogni tappa e scoprire nuovi titoli che vi proponiamo questo mese! ;) 



32 commenti:

  1. Ho adorato il primo ma mi sono fermata lì, mannaggia a me! Ho pure tutti i cartacei pronti, lì che mi aspettano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono thriller davvero ben fatti Dolci, quindi se ti è piaciuto tanto il primo ti consiglio di recuperare al più presto!! ;)

      Elimina
  2. ho comprato i primi tre in blocco con una super offerta newton ma ancora non li ho letti :( devo rimediare vero?

    RispondiElimina
  3. Sembrano molto interessanti, me li segno ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero li leggerai, è una serie di Thriller davvero ben fatta! ^^

      Elimina
  4. Io voglio iniziare questa serie! :)
    Spero di farlo presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se lo farai, quanto ti piaceranno...perchè so già che ti piaceranno! U_U

      Elimina
  5. avevo letto il primo di questa serie e mi era pure piaciuto. Dovrei recuperare i seguiti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero lo farai presto, a mio parere meritano davvero! :)

      Elimina
  6. Letto in anteprima e la Marsons è una di quelle autrici che non mi delude mai. Kim Stone poi io l'adoro, con tutti i suoi patemi ma anche la sua determinazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è anche e soprattutto per la protagonista che questa serie è davvero splendida, Kim Stone è mitica seppur incasinata!

      Elimina
  7. Io AMO i thriller psicologici e, vista la tua recensione, credo proprio di dover recuperare al più presto questo libr (Anzi, tutta la serie!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì!! Dai dai, che la Marsons trova una nuova fan! xD

      Elimina
  8. Non ho avuto ancora il tempo di leggerlo. Ad ogni recensione che leggo mi viene ancora più voglia di leggerlo!! Bellissima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania! Spero ti piacerà, io sono sempre più entusiasta di questa serie perciò non posso far a meno di consigliarti di recuperare al più presto! ;)

      Elimina
  9. Questo va diritto in cima alla mia lista di libri da leggere. Complimenti per la recensione

    RispondiElimina
  10. Non sono una grande lettrice di thriller ma questa serie m'ispira molto e l'inserisco in WL !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella della Marsons è una serie molto particolare, il fattore thriller c'è, poco ma sicuro, ma è ben congeniato a mio parere e il forte carattere della protagonista può renderlo più gradevole a chi non ama troppo il genere...inutile dire che spero ti conquisterà! ^^

      Elimina
  11. È bello bello... la tua recensione è magnifica. Io adoro Kim Stone

    RispondiElimina
  12. desidero leggere questo thriller dalla sua uscita però non trovo il tempo di recuperare i primi volumi. con la tua recensione è difficile ora rimandare anora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara! Spero li leggerai, come avrai notato io li ho molto apprezzati e non posso far altro che consigliarteli! ;)

      Elimina
  13. Non l'ho mai presa in considerazione perché ultimamente i thriller non mi attirano però mi sa che devo farci, invece, un pensierino

    RispondiElimina
  14. Adoro i libri di questa scrittrice. Li trovo fantastici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi d'accordo, Laura, sono meravigliosamente costruiti!

      Elimina
  15. Wow..mi ispira davvero molto! Complimenti per la recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ti ringrazio! Io lo consiglio vivamente a chi ama il genere, quindi sono contenta che ti ispiri! ;)

      Elimina
  16. Non ho ancora letto nulla di quest'autrice *corre a nascondersi*
    Devo assolutamente recuperare!
    Complimenti per la recensione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Uff...anche io ignoro spesso i nomi più chiacchierati, se lo leggi però fammi sapere che ne pensi! ;)

      Elimina

Se ti è piaciuto questo post, lascia un commento...fa sempre piacere ricevere un feedback! ;)